Regola 10

La decima regola del libro 12 regole per la vita. Un antidoto al caos. La decima reagola dello psicologo canadese Jordan Peterson dice ‘Parla in modo accurato’. 

Parlare in modo accurato è fondamentale per moltissime ragioni. Nei conflitti permette di esprimere le proprie idee e di risolvere i problemi. In qualsiasi altra area della vita, parlare in modo accurato significa soprattutto definire dei concetti nebulosi e paurosi e farli emergere dal caos. solo una volta nominate le nostre paure o i nostri problemi possiamo avere la speranza di risolverli. 

Parlare in modo accurato

Ecco le parole del dott. Jordan Peterson rigurdo al decimo capitolo del suo libro durante la trasmissione Rubin Report.

“Nella genesi dio crea il mondo con la parola, questa è la prima cosa su cui riflettere. Bisogna quindi pensare al linguaggio in modo sofisticato. C’è una relazione molto stretta tra linguaggio e la struttura dell’essere. È parte del ruolo che la coscienza ha nel mondo, qualsiasi sia quel ruolo.”

“Il linguaggio prende il caos e lo trasforma in cose. Per questo Dio deve nominare tutti gli animali, non sono veramente reali finché non hanno un nome. Per fare un esempio. Stai avendo un momento difficile nella tua relazione, e non sai il perché. Non è nominabile. È reale? Si, si sta manifestando con uno sconforto fisiologico. Poi ne parli e diventa reale. Da questa cosa oscure e nebulosa diventa qualcosa di definito. Ed ecco che diventa una cosa definita, piccola. Non è più una nuvola di potenziale veleno, è una piccola palla velenosa. La precisione della cosa ci permette di individuarla, di capire che è si un piccolo mostro, ma è qualcosa che si può risolvere.”

“Quello che non puoi nominare è molto più terrificante di quello che puoi nominare. Proprio come ne film The Blair Witch Project, è terrificante perché niente è nominato. In quel film non succede niente di terrificante, è semplicemente il non nominabile che fa paura. E non importa quanto terribile sia la realtà, non sara mai tanto terribile quanto la tua immaginazione.Nella storia della vita la tua immaginazione ha visto delle cose terribili e può mettere mostri ovunque.”

“È meglio nominare una cosa in qualsiasi situazione, non importa quanto sia terribile. Se non riesci a nominare una cosa è perché non riesci a portare la tua attenzione a sopportarla. E in quel caso tu sei il perdente, istantaneamente. Se la cosa è così paurosa da non poterla nominare, allora ha vinto.”