Regola 12

Come comportarsi durante i momenti difficili della vita quando il dolore è troppo difficile da sopportare? Lo psicologo canadese Jordan Peterson parla proprio di questo nel 12 e ultimo capitolo del libro 12 regole per la vita. Un antidoto al caos.

In questo capitolo il professore spiega come sia necessario cercare significato e sostegno all’anima anche durante i momenti tragici della vita. Ne è un esempio accarezzare per un attimo il gatto dei vicini quando lo si incontra per strada. Peterson da anche un consiglio pratico per superare i momenti particolarmente dolorosi. 

Momenti difficili

Ecco le parole di Jordan Peterson riguardo al capitolo 12 ‘ Accarezza un gatto se ne incontri uno per strada’. 

“Questo capitolo è molto autobiografico, qui parlo parecchio di mia figlia. Lei stessa mi ha aiutato a scriverlo. Qui ho scritto di tragedia e di dolore. Il dolore di prendersi cura di qualcuno, specialmente di bambini, e cosa devi fare quando ti trovi in una situazione in cui cose tragiche succedono davanti ai tuoi occhi e tu sei impotente di fronte ad esse.”

“Una parte di quel momento è tenere gli occhi aperti per le piccole opportunità, per gli elementi dell’essere che possano redimerti. Per questo nel capitolo parlo di un gatto che abitava dall’altro lato della strada, un gatto che si chiamava Ginger. Ginger era un gatto siamese molto amichevole, era diventato amico pesino del nostro cane, semplicemente rifiutandosi di avere paura di lui. Il gatto veniva a casa nostra qualche volta e ti lasciava accarezzarlo ed essere felice insieme a lui per un momento. Quando le cose non vanno bene e sono molto difficili ci sono questi piccoli momenti in cui le possibilità si fanno vedere. Devi prendere quei momenti e farne il meglio, il capitolo parla proprio di questo.”

“Come andare avanti quando le cose sono troppo dolorose? Nel capitolo c’è un consiglio pratico. Quando le cose vanno molto male, quando stanno andando all’inferno molto velocemente, quello che devi fare è diminuire il tuo orizzonte temporale. Puoi dirti che stai facendo piani per i prossimi tre mesi. Non è una buona idea se sei in una brutta posizione. Ti conviene pianificare per i prossimi due secondi. Quando la vita è troppo dura, c’è qualcuno vicino a te che soffre e hai troppi problemi, devi diminuire il tuo orizzonte temporale alla giornata o anche all’ora, o il minuto. Quello che devi dirti è ‘cerchiamo di vivere al meglio il prossimo minuto”.

“Devi diminuire il tempo fino a che non riesci a gestirlo. In quel momento non c’è nient altro tranne quello che puoi sopportare. Devi cercare di adattarti alla catastrofe, restare con i piedi per terra e reagire durante quei momenti difficili. Il capitolo tratta di come riconfigurare il tuo essere e la tua vita durante questi momenti molto duri.”

“Anche se tratta di cose molto dure è un capitolo molto positivo. Un capitolo che cerca di ricordare come sia importante cercare cose che abbiano significato e che possano sostenere l’anima anche nei momenti più difficili.”